Chi nutre chi ?

Achille Tagliaferri

Translated by Jean Tonglet

Translation(s):
Qui nourrit qui ?

References

Electronic reference

Achille Tagliaferri, « Chi nutre chi ? », Revue Quart Monde [Online], 234 | 2015/2, Online since 01 June 2015, connection on 06 February 2023. URL : https://www.revue-quartmonde.org/8205

Questa mattina, zona San Lorenzo, Roma,Mattinata di flebile sole. Una donna adulta e due bimbi ( attorno ai 7/9 aa.) davanti ai cassonetti della spazzatura, nei pressi di un supermercato.La donna fruga nel cassonetto e ne estrae copiosa frutta e verdura buttata perchè non più appetibile. Riempie tre sacchetti di plastica. Ma il cassonetto, le risulta essere una miniera ; solleva il bimbo, leggero e gracile e lo deposita all’interno del cassonetto, incitandolo a frugare, a cercare : Poi solleva anche la bimba,bellissima occhi verdi e capelli lunghissimi. Questa sembra più imprenditiva... ne estrae una vecchia e scomposta bambola, unacornice e dei panini di almeno una settimana fa. Le gente passa, guarda, scuote la testa, e corre via. Sono tentato di parlare con la signora, ma non ne ho il coraggio, vorrei scattare una foto ma mi sembra ingiurioso e di cattivo gusto. Osservo questa scena che forse incrocia spesso i nostri occhi.E provo tanta tristezza...So che non posso fare granchè... (l’idea , la convinzione o la supponenza di salvare il mondo si avvicina alla patologia del quotidiano !) Dò qualche spicciolo alla mamma, pregandola di estrarre i due bimbi.

Una comunità che si può permettere una scena simile, ha ben poco ormai di umano ;. E’ blasfemo che i nostri stomaci siano ammalati di benessere, malati di troppo cibo, tanto da buttarne l’eccesso. "Nutrire il Pianeta"1, ci sentiamo bombardare, in questo periodo, sotto un logo insipido e di dubbia presa comunicativa. Nutrire il Pianeta : ma se davvero, molto più semplicemente, cominciassimo ad accorgerci che il primo non-nutrito è quel grande numero di bambini che vengono immessi nei cassonetti, i primi non-nutriti sono quei sempre più numerosi anziani, pensionati, esodati... E se pensassimo almeno di organizzare un "last minute" dalle nostre mense scolastiche, dai nostri frigoriferi sempre troppo pieni di pre-confezionati... Nutrire il Pianeta : ho il sentore di una grande fiera dell’opulenza, ove i più potenti imporranno il cibo di domani.... che poi, in buona parte finirà nei cassonetti... Tanto ci sarà sempre una donna disperata disposta sollevare il proprio figlio per raccogliere ciò che abbiamo fatto scivolare dalle nostre tavole stracolme di cibo, ma sempre più povere di un sorriso, incapaci di accorgersi che l’altro c’é, è lì, ad aspettare. Siamo persino disposti a lasciare la sedia vuota. Disposti a fare una raccolta"differenziata" Ma abbiamo già, e troppo, "differenziato" nel tempo della semina, del raccolto, della distribuzione, della spesa fatta al ricco supermercato.

1 Slogan dell' Esposizione Universale Milano 2015.

1 Slogan dell' Esposizione Universale Milano 2015.

CC BY-NC-ND